Lizard Meet Music

Qualità audio al primo posto

Con la versione 1.5 Lizard Meet ha introdotto il nuovo Lizard Meet Music.
Ora la connessione audio tra allievo e insegnante mantiene inalterati tutti gli armonici dell'esecuzione e ogni sfumatura di espressione e tocco dinamico.
Il nuovo sistema va a modificare tutti i parametri di codifica audio in uscita verso internet della propria musica, consentendo una trasmissione di altissima qualità sotto il profilo dello spettro audio e della gamma dinamica. Niente cambia sulla ricezione, che può migliorare solo se dall'altra parte il nostro interlocutore configura la stessa impostazione.

I due nuovi preset

LIZARD MEET è un preset che privilegia una intelleggibilità della parlato, riduce il rischio di eco, filtra il fruscio ambientale, comprime la voce in modo da bilanciare eventuali spostamenti della voce rispetto al microfono ed equilibra il livello se a parlare sono varie persone a diverse distanze.
LIZARD MEET MUSIC è un preset studiato per la musica. Allarga lo spettro sonoro, rispetta tutte le sfumatire dell'esecuzioni con pianissimi e fortissimi allargando la gamma dinamica, reagisce in modo rapido ai transienti.

Mediante switch è possibile impostare il tipo di preset più adatto al programma sonoro da trasmettere online. Scelta l'impostazione più corretta confermare con INVIA IMPOSTAZIONI AL SERVER.

Comparazione tra Lizard Meet Music e gli altri sistemi

Come è stata effettuata la prova

Per una prova attendibile e reale ci siamo basati su una ADSL a 10 Mbps tra due punti a 300 km di distanza. Su entrambe i computer abbiamo disattivato il microfono e da una parte collegato direttamente un player con i campioni di riferimento (ascoltabili sul primo player di sinistra) e dall'altra parte un registratore digitale interno (il cui risultato è ascoltabile sul secondo player di destra).
Abbiamo accopppiato i 3 più noti sistemi di conferenza audio video online (Google Meet, Skype e Zoom) e condotto i testi qui rappresentati.
Infine lo stesso test è stato fatto su Lizard Meet e Lizard Meet Music.

Ogni registrazione uscita dal test è stata analizzata sotto tre punti di vista:

  1. Come la forma d'onda modula nel tempo, in modo da vedere visivamente i rapporti tra livelli alti e bassi
  2. Analisi dello spettro, per vedere graficamente le aree di frequenze che si impoveriscono o spariscono, specie sulle alte frequenze
  3. Dynamic Range, il rapporto tra il valore massimo e il valore minimo che il segnale assume ne tempo, in pratica la capacità di immagazzinare la gamma dinamica. (per non falsare questo test sono state eliminate le assenze di segnale per causa errori della linea)